MES-CHINA – intervento in commissione INTA del 24/01/2017

Onorevoli Colleghi,

oggi, a distanza di oltre un anno da quando per la prima volta abbiamo cominciato ad occuparci della questione MES Cina, affrontiamo questo tema in Commissione INTA. Quasi un anno ha impiegato la Commissione europea per presentare una proposta le cui linee di fondo sono le stesse di un anno fa. Nel frattempo, però, a maggio il PE ha espresso una chiara posizione, il 9 novembre alla Casa Bianca si è insediato Donald Trump, l’11 dicembre è scaduta la Sezione 15 del Protocollo di Adesione e il 12 dicembre la Cina ha mosso i primi passi per un ricorso in sede WTO.

La nuova provincia, elezioni a Treviso – La Tribuna

Domenica prossima si consumerà l’ennesima farsa della peggiore politica, maestra delle promesse bugiarde che si correggono in corsa grazie al sempre verde meccanismo del “fatta la legge, trovato l’inganno”. Le cosiddette elezioni provinciali altro non sono infatti che la generazione di una nuova folta e agguerrita pattuglia di nominati chiamati a occupare in nome e per conto dei partiti un ente che si era detto doveva essere cancellato e che invece, a fronte anche dei richiami della Corte Costituzionale, continua ad esistere e a costare, eccome.

Intervento in plenaria del 6 luglio 2016

Sig. Presidente, Cari Colleghi,

il Presidente Junker nel presentare il suo piano d’azione 2016 esordì con questa frase: “E’ il momento di andare oltre l’ordinaria amministrazione”.

E perché si riteneva utile e necessario andare oltre l’ordinaria amministrazione? Perché – ci disse Junker – “i cittadini si aspettano che l’UE faccia la differenza”.

Dopo un anno, quali risultati vediamo?

In quali settori i nostri concittadini possono dire che l’UE abbia fatto la differenza?

Rispondere a queste domande è necessario per costruire un piano efficace e coerente per il 2017.

“ALIMENTAZIONE E SALUTE” – Serata informativa gratuita venerdì 13 maggio 2016 Ore 21.00 BHR TREVISO HOTEL

L’importanza e lo stretto legame del binomio “alimentazione e buona salute” è sottolineata dall’Organizzazione mondiale della sanità (OMS) che considera nutrizione adeguata e salute diritti umani fondamentali. La proporzione dei tipi di alimenti e la qualità dei cibi che mangiamo sono alla base di uno sviluppo umano completo, sia fisico che mentale. D’altra parte, un’alimentazione squilibrata o scorretta può generare condizioni di disordine o vere e proprie patologie che risultano, in molti casi, addirittura mortali. Una dieta corretta è un validissimo strumento di prevenzione per molte malattie, e di gestione e trattamento in molte altre.