Oggi a Bruxelles una marcia contro il suicidio economico dell’Europa

Oggi, lunedì 15 Febbraio, le industrie europee dell’acciaio manifesteranno a Bruxelles insieme a AEGIS Europe per lanciare un vero e proprio SOS sugli effetti del dumping cinese e sulla minaccia che una concessione prematura alla Cina della qualifica di economia di mercato, prevista per fine 2016, determinerebbe per i posti di lavoro europei, per la crescita economica dell’Europa e per l’ambiente.

L’invasione dell’olio tunisino approvata ieri a Bruxelles mette a dura prova il nostro “oro”

Dopo le discussioni iniziate lo scorso anno, ieri il Parlamento Europeo ha approvato l’importazione senza dazi di una quota annua di 35.000 tonnellate di olio d’oliva dalla Tunisia. Questa ulteriore quota si aggiunge alle 56.700 tonnellate annue già previste dall’accordo di associazione UE-Tunisia e resterà in vigore per due anni.

Lavoratori autonomi: ricchi, ricchissimi, praticamente in mutande

COSA SUCCEDE QUANDO SI AMMALA UN LAVORATORE SUBORDINATO DI UNA MALATTIA GRAVE? Il lavoratore può andare dai suoi datori di lavoro e spiegare cosa è successo, andare all’ufficio del personale e spiegare la situazione, prendersi il diritto alla malattia, fino a diciotto mesi, con lo stesso stipendio, combattere la sua guerra con dignità. COSA SUCCEDE A UN LAVORATORE AUTONOMO, ad esempio a PARTITA IVA?

La rivoluzione digitale è la nuova rivoluzione industriale

L’e-commerce è una forma di commercio e vendita di beni o servizi che si effettua attraverso Internet, comprende le operazioni relative ad attività commerciali e transazioni effettuate per via elettronica. La vendita si realizza tramite piattaforma web, su cui il venditore carica il catalogo prodotti/servizi così che il compratore lo possa consultare online, scegliendo i prodotti da acquistare e inviando l’ordine.

Secondo panel evento “CHINA’S MARKET ECONOMY STATUS”

Pubblichiamo oggi la sintesi del secondo panel dell’evento “CHINA’S MARKET ECONOMY STATUS: IS WINTER COMING FOR EUROPEAN INDUSTRIES?” che, oltre a me e ai co-organizzatori Martin e Maurel, del gruppo dei socialdemocratici europei, ha raccolto esponenti degli altri gruppi come il lussemburghese Claude Turmes dei Verdi europei, Salvatore Cicu (PPE), Nicola Danti e Alessia Mosca (S&D), tutti compatti nel dire che l’eventuale riconoscimento da parte della Ue di questo status avrebbe un impatto devastante per tutta l’economia europea, e in particolare per settori strategici del sistema Italia. Contiamo comunque di allargare il fronte anche agli altri gruppi che non erano presenti.