Veneto

Dal Veneto 750mila euro per allevatori “custodi”

La Regione Veneto ha stanziato 750mila euro per il Programma Sviluppo Rurale che prevede il recupero e la conservazione di animali minacciati dall’abbandono

La Regione Veneto ha indetto un bando per sostenere il recupero e la conservazione di razze locali autoctone minacciate d’abbandono. Le risorse stanziate sono 750mila euro e lo scopo è quello di preservare la diversità genetica, facendo in modo che gli allevatori possano svolgere il ruolo di custodi della biodiversità.

L’intervento finanziabile consiste nell’allevamento in purezza di nuclei di animali per un periodo di cinque anni.

Razze ammesse:

Bovini: Burlina, Rendena, Grigio Alpina.

Equini: Norica, CAITPR, Maremmana, Cavallo del Delta.

Ovini: Alpagota, Lamon, Brogna, Vicentina o Foza.

Avicoli: Pollo, Polverara, Pepoi, Robusta Lionata, Robusta Maculata, Ermellinata di Rovigo, Padovana, Millefiori di Lonigo; Faraona: Camosciata; Anatra: Mignon, Germanata veneta; Tacchino: Ermellinato di Rovigo, Comune bronzato; Oca: Padovana.

Possono beneficiare del bando: agricoltori, associazioni di agricoltori ed enti pubblici che conducono aziende agricole.

La scadenza per presentare la candidatura è il 15 maggio 2019. Per maggiori informazioni visitate il portale della Regione Veneto.

Se ti è piaciuto, condividi il post!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.