Istat

Istat, ecoindustrie: nel 2017 hanno generato 36 miliardi di euro

Secondo l’Istat nel 2017 il valore aggiunto generato dal settore delle ecoindustrie è stato pari a 36 miliardi di euro

Nel 2017, secondo il conto dei beni e servizi ambientali diffuso dall’Istat, il valore aggiunto generato dal settore delle ecoindustrie, valutato ai prezzi base, è pari a 36 miliardi di euro correnti.

Un dato positivo se lo compariamo con il 2016. Il nuovo conto misura l’offerta di beni e servizi la cui finalità primaria è la protezione dell’ambiente o la gestione delle risorse naturali. Gli aggregati stimati riguardano il valore aggiunto, la produzione, le esportazioni e l’input di lavoro impiegato.

A oggi il conto misura esclusivamente la produzione market, cioè venduta sul mercato, mentre esclude le attività non market e quelle svolte in proprio da imprese, istituzioni o famiglie.

Il conto delle ecoindustrie arricchisce l’informazione disponibile all’interno della contabilità satellite ambientale che, a partire dal quadro centrale dei conti nazionali, allarga il focus dell’analisi per soddisfare specifiche esigenze informative. Queste misure sono coerenti con i tradizionali indicatori macroeconomici e a essi rapportabili.

Se ti è piaciuto, condividi il post!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.