innovazione

Ricerca e innovazione dell’Ue nella vita quotidiana

Oggi al Parlamento europeo si terrà una conferenza stampa su ricerca e innovazione e sull’impatto che hanno nelle nostre vite. Generare nuovi posti di lavoro innovativi per i giovani

Oggi al Parlamento europeo si terrà una conferenza su ricerca e innovazione e su come queste possono agevolare le nostre vite. La ricerca e l’innovazione sono fattori importanti per lo sviluppo economico e la creazione di nuovi posti di lavoro, specie per le nuove generazioni. Attraverso gli investimenti è possibile aiutare ricercatori e scienziati a sviluppare le loro idee, trasformandole in realtà.

Negli ultimi 30 anni, l’Ue ha investito 200 miliardi di euro in progetti di ricerca e innovazione volti a migliorare la vita di tutti.

Durante l’evento si discuterà anche di alcuni benefici della ricerca di Galileo – il GPS europeo, e Casper, un robot che aiuta i bambini affetti da cancro.

Il Presidente del Parlamento europeo, Antonio Tajani, e il Commissario per la ricerca, la scienza e l’innovazione, Carlos Moedas, apriranno il dibattito.

Il presidente Tajani ha dichiarato: “Tutti i settori hanno beneficiato della ricerca europea: medicina, farmaceutica, sostenibilità ambientale, energia, lotta all’invecchiamento, nanotecnologia, intelligenza artificiale, sicurezza alimentare, trasporti, spazio, difesa, sicurezza e sicurezza informatica, solo per citarne alcuni. Questa conferenza presenterà alcune delle molte storie di successo della ricerca europea. Risultati raggiunti grazie ai tuoi contributi – è essenziale che tu ne sappia“.

Il commissario Moedas ha dichiarato: “Le innovazioni rendono le nostre vite più sane, più efficienti, più prospere. Migliaia di brillanti scienziati e innovatori in tutta Europa e nel resto del mondo hanno ricevuto finanziamenti dall’UE e grazie a loro sappiamo che la scienza e l’innovazione non sono limitate al laboratorio. Al contrario, apportano benefici reali e tangibili alla nostra vita quotidiana e rendono l’Europa e il mondo un posto migliore per tutti noi “.

Se ti è piaciuto, condividi il post!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.