diamoci una scossa

Novembre è il mese della prevenzione sismica: Diamoci una scossa!

Si chiama “Diamoci una scossa”, l’iniziativa di prevenzione attiva sul territorio italiano. Visite tecniche gratuite presso le abitazioni per capire lo stato di sicurezza

Novembre è il mese della prevenzione sismica. Grazie all’iniziativa “Diamoci una scossa” promossa dal Consiglio Nazionale degli Architetti PPC e dalla Fondazione Inarcassa, tutti potranno ricevere una visita gratuita da un esperto e far valutare lo stato di sicurezza dell’immobile.

Le visite saranno svolte da architetti ed ingegneri esperti in rischio sismico, iscritti all’evento, che si recheranno su richiesta dei proprietari presso le abitazioni, per effettuare una visita tecnica al fine di fornire una prima informazione sullo stato di rischio dell’immobile e sulle possibili soluzioni finanziarie e tecniche per migliorarlo, senza alcun costo per il cittadino.

Il professionista che vorrà svolgere la prestazione gratuitamente dovrà preventivamente registrarsi sul sito di Giornata Sismica.

Durante l’iscrizione gli verrà richiesto di:

Avere una esperienza professionale nel settore della sicurezza sismica, consolidamenti ed interventi strutturali riferiti ad una o più seguenti tipologia di immobili:

  • Opere In muratura;
  • Opere in Cemento Armato;
  • Miste
  • Essere provvisto di una Polizza assicurativa personale di Responsabilità Civile;
  • Avere una conoscenza dello strumento del Sisma Bonus;
  • Avere realizzato progetti che hanno usufruito del Sisma Bonus;

Il cittadino che vorrà, invece, richiedere una visita tecnica informativa dovrà registrarsi al sito di Giornata Prevenzione Sismica inserendo le informazioni relative all’abitazione e indicando le proprie preferenze in termini di giorni. In fase di compilazione della richiesta di visita tecnica informativa dovrà obbligatoriamente:

  • Autorizzare al trattamento dei dati secondo l’attuale normativa sulla Privacy;
  • Autorizzare al trattamento dei dati a fini statistici in forma anonima all’esito della visita;
  • Dichiarare di aver compreso i limiti di responsabilità del Professionista derivanti dalla mera visita tecnica informativa.

Le visite tecniche informative potranno essere richieste fino al 20 novembre 2018. La visita sarà svolta nel giorno e nell’orario risultante dall’incontro tra le disponibilità indicate dal Cittadino, in sede di richiesta, e dal Professionista, in sede di registrazione.

Se ti è piaciuto, condividi il post!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.